I nodi da affrontare per rendere efficace il lavoro ibrido. Parte 1
06/02/2022
I nodi da affrontare per rendere efficace il lavoro ibrido. Parte 3
21/02/2022
Show all

I nodi da affrontare per rendere efficace il lavoro ibrido. Parte 2

Ispirati dall’Articolo dell’Harvard Business Review (LINK) come TECHLIT SCM riconosciamo molte delle considerazioni contenute, in ciò abbiamo incontrato anche nella realtà italiana e nella realizzazione di progetti per la comunicazione e la collaborazione ibrida.

Nello scorso articolo abbiamo parlato di tensione tra consentire ai dipendenti di lavorare quando vogliono e aspettarsi che siano sempre disponibili (LINK), oggi affrontiamo il secondo nodo.

La tensione tra i dipendenti che si sentono isolati quando non lavorano da un ufficio e si sentono invasi nel proprio spazio privato dalle tecnologie di comunicazione e connessione

Le aziende devono certamente fronteggiare e il senso di isolamento provato dai dipendenti e dall’invasione che talvolta il lavoro da remoto, nel proprio spazio privato può causare.

La pandemia ci ha ricordato che parte di ciò che porta molti dipendenti in ufficio è la connessione con gli altri. La possibilità di interagire con gli altri, anche brevemente, favorisce un senso di profonda appartenenza a una squadra e un’identità organizzativa. Tuttavia, poiché i leader cercano di offrire ai dipendenti l’opportunità di connettersi virtualmente, devono anche fare attenzione che le persone non si sentano invase. Ad esempio, molti dipendenti neri hanno sperimentato lavoro virtuale in quanto particolarmente invasivo. Mentre la casa era un tempo uno spazio privato di autentica espressione culturale, la videoconferenza ha trasformato questo spazio un tempo sicuro in punti focali dello sguardo pubblico.

Per combattere i sentimenti di isolamento, le organizzazioni possono rimodellare le connessioni sociali creando momenti in cui la tecnlogia di comunicazione audio e video viene messa al servizio della condivisione, non solo di lavoro, ma per la creazione di momenti belli da vivere insieme.

Abbiamo supportato aziende nella necessità di creare momenti ed eventi di tema building e relazionali in cui l’obiettivo era condividere interessi e passioni personali, per costruire legami di amicizia.

Come anche per il nodo precedente, risulta evidente che la tecnologia offre soluzioni molteplici, ma quello che conta è la scelta strategica della stessa al fine di organizzare secondo i nuovi obiettivi le relazioni tra i collaboratori. Una riflessione che parte dal management e che può essere poi realizzata dai responsabili IT e delle Risorse Umane.

TECHLIT SCM consente alle aziende di creare infrastrutture capaci di aiutare i collaboratori a trovare la propria dimensione, ad essere soddisfatti e motivati, per questo aperti alla collaborazione e a realizzare al meglio i propri compiti, anche senza il controllo che i manager talvolta ancora sentirebbero di dover fare.

L’articolo prosegue la prossima settimana….

Vi segnaliamo il nostro E-Book “La tecnologia giusta per metterti in contatto con il mondo” a disposizione per il download gratuito. LINK