Lavorare da ovunque: la soluzione delle aziende agili per gestire il cambiamento e incentivare i collaboratori

Novità in esclusiva: Bose Noise Cancelling Headphones 700 UC
16/01/2022
Conosci i vantaggi di un sistema UCC per l’operatività quotidiana dei team di lavoro?
23/01/2022
Show all

Lavorare da ovunque: la soluzione delle aziende agili per gestire il cambiamento e incentivare i collaboratori

Oggi condividiamo con voi un esperienza molto interessante sulla nuova modalità di organizzazione delle imprese. Soluzioni che richiedono voglia di cambiare, agilità e evoluzione nelle scelte strategiche di gestione delle risorse umane, ma che sono possibili grazie alla tecnologia e alla trasformazione digitale.

La sede americana di Forrester a Cambridge, MA è un edificio che può ospitare oltre 600 dipendenti, ma da molti mesi ormai non ci sono che al massimo 150 persone per giornata.

Certamente i collaboratori di Forrester possono per la maggior parte svolgere un lavoro da remoto: vendite, marketing, analisti di mercato, ricercatori non hanno la necessità di essere sempre in sede.

Come mai al termine del primo lockdown non sono rientrati al lavoro in ufficio?

Inizialmente era stato deciso di tornare con un ciclo “2/3”: in ufficio due giorni alla settimana, e 3 giorni per lavorare a casa o altrove, alla prova dei fatti però si è optato per la formula “full-flex”, per cui Forrester consente il lavoro “da ovunque” (anywhere work) e lascia liberi i dipendenti di scegliere in base alle necessità delle attività in corso.

Perché è stata presa questa decisione?

L’ufficio non è sempre necessario. Pensavamo che l’ufficio fosse la nostra “cassetta degli attrezzi”. Ora siamo arrivati ​​a vedere l’ufficio semplicemente come un altro strumento nella cassetta degli attrezzi: quando ne hai bisogno, tiralo fuori e usalo; se non ne hai bisogno, lavora da altrove.
Sebbene il lavoro virtuale non sia perfetto, ha consentito un livello di collaborazione inaspettatamente elevato, e questo ha contribuito ad una visione strategica e manageriale molto più ampia, basata sulla fiducia e sulla consapevolezza che i collaboratori sappiano davvero regolarsi in base alle attività da svolgere e agli obiettivi da raggiungere.

L’esperienza ci sta mostrando come questa scelta abbia contribuito ad avere dipendenti più felici e coinvolti, ed è fondamentale per evitare l’abbandono e la fuga come molte aziende stanno purtroppo affrontando in questi mesi (Great Resignation)

Indubitabilmente le sfide sono tante.
Molti dei CEO hanno due grandi preoccupazioni:

1) Come costruire la cultura condivisa (i comportamenti e i valori che creano la squadra)?

2) Come sviluppare e formare l’esperienza e le competenze delle persone?

Cultura Aziendale Condivisa.
Sebbene le aziende continueranno a costruire comportamenti e valori utilizzando l’ufficio di persona, devono anche imparare a utilizzare il virtuale, le reti digitali e le piattaforme di condivisione per insegnare e rafforzare la loro cultura specifica. Forrester ha fatto un cambiamento significativo nella cultura durante la pandemia, adottando un nuovo marchio: Bold at Work. E’ stato fatto con eventi e momenti virtuali mirati.

Sviluppo delle competenze.
Lo sviluppo formale (formazione, certificazione) funziona bene virtualmente, l’hybrid learning è stato decisivo negli scorsi mesi e ormai lo sarà per sempre. Anche su questo fronte le tecnologie per la comunicazione e la collaborazione possono venire in aiuto sia per una condivisione completamente da remoto che in forma ibrida, unendo persone in  presenza e da altrove.

 

Cosa impedisce alle aziende di consentire la libertà del lavorare “da ovunque”?

Sicuramente devono essere considerate le attività svolte e quanta necessità abbiano di essere portate a termine da più persone in costante contatto o con strumenti non de-localizzabili. In presenza, però, di attività di ufficio, uno dei freni che spesso ancora si riscontra è di tipo culturale più che operativo, da parte dei manager. Come all’inizio di questo cambiamento quasi 2 anni fa, molti Manager si sentono ancora a disagio se non riescono a vedere la forza lavoro davanti ai loro occhi.

Di questo ne avevamo già parlato in un precedente articolo dal titolo I board aziendali devono affrontare la propria trasformazione digitale: consigli di amministrazione online sicuri.

E siamo sicuri che queste resistenze si risolveranno a breve, rassicurate dalle tante funzionalità e dai vantaggi derivati dall’adozione delle nuove tecnologie per il lavoro ibrido.

Come TECHLIT SCM siamo quotidianamente impegnati in attività di consulenza e progettazione di soluzioni specifiche per le diverse esigenze aziendali, ma tutte con un unico denominatore aiutare la comunicazione e la collaborazione tra membri dei team di lavoro interni ed esterni.

Contattaci per raccontarci le tue esigenze organizzative e tecnologiche 


Chi è Forrester?

Forrester aiuta i leader aziendali e tecnologici a utilizzare la lead generation e la cura dei clienti per accelerare la crescita. Ciò significa mettere il cliente al centro di tutto ciò che viene fatto: leadership, strategia e operazioni. Diventare un’organizzazione customer centric richiede un cambiamento. Forrester da ai leader aziendali e tecnologici la fiducia necessaria per mettere in atto azioni audaci, plasmando e guidando come affrontare il cambiamento senza precedenti di oggi per avere successo.

 

Anywhere Work Is The Future Of Work